0.2
Entriamo nel vivo
0.2
Entriamo nel vivo

Mutuo per immobili in donazione

2 min di lettura
Donazione

Inutile girarci intorno: il mutuo per immobile in donazione non è il più facile da ottenere, ma non è nemmeno impossibile.

Occorre semplicemente informarsi bene, e qui sei nel posto giusto!

Per donazione di un immobile innanzitutto si intende il trasferimento a titolo gratuito della proprietà di un appartamento da un soggetto, il donante, ad un altro, il donatario.

Questo tipo di atto pubblico, che deve essere stipulato davanti ad un notaio e solo tra i soggetti in piena facoltà di intendere e volere (quindi non minorenni né interdetti o inabili), viene scelto piuttosto spesso dai genitori per trasferire la proprietà di una casa ai propri figli in quanto permette un notevole risparmio economico in termini di imposte e tasse.

Tuttavia la donazione di un immobile può comportare alcune conseguenze negative, poiché il bene oggetto di tale trasferimento di proprietà potrebbe essere rivendicato da eventuali eredi del donante.
Per legge, infatti, va ai legittimi eredi (siano essi coniugi o figli) la quota dell’eredità, anche in presenza di un testamento o una donazione fatti in vita.

Soltanto una volta decorsi venti anni dalla donazione, secondo la legge 80/2005, il bene non può più essere rivendicato da eventuali altri eredi.

Ecco quindi perché il mutuo su immobile oggetto di donazione non è semplicissimo da ottenere: nel caso di revocatoria della donazione, infatti, l'ipoteca iscritta su quel dato immobile potrebbe perdere il suo valore di fronte alle pretese degli eredi legittimi, a meno che non fossero trascorsi almeno 20 anni dalla trascrizione dell’atto.

Ma, anche nel caso di mutuo con donazione, nulla è impossibile: esistono infatti diversi rimedi per farselo concedere dalle banche.
Scopriamoli insieme!

Mutuo per immobili in donazione: come ottenerlo

Vediamo dunque le possibili soluzioni nel caso in cui si abbia la necessita di richiedere un mutuo su una casa donata:

  • la donazione dell'immobile è avvenuta da almeno 20 anni: questo è il caso più semplice e fortunato poiché, come abbiamo visto, una volta passati 20 anni dall'atto di donazione, essa non può più essere impugnata.
    In questo caso, quindi, nessuna banca farà problemi per concedere un mutuo.
  • fideiussione bancaria: se il soggetto donante è ancora in vita, si può chiedere di fargli stipulare una fideiussione bancaria o assicurativa nel caso in cui, all'apertura della successione, venisse esercitata l'azione revocatoria.
    Ad onor del vero la  fideiussione rappresenta sì una garanzia aggiuntiva, ma non totale.
    Una sentenza emessa dal Tribunale di Mantova (la n. 228/2011), ad esempio, ha sancito la nullità della fideiussione su un mutuo ipotecario su un immobile oggetto di donazione con la motivazione che tale contratto avrebbe leso i diritti di eredità dei legittimi eredi e familiari.
    Sta quindi all'Istituto bancario valutare bene ogni singolo caso e scegliere se concedere o meno il mutuo su immobile in donazione.
  • rinuncia all’azione di restituzione: gli eredi rinunciano al diritto di farsi restituire la parte a loro spettante dell'immobile donato.
    A parte che non è molto usuale ottenere un tale atto di generosità, anche in questo caso la giurisprudenza ha espresso pareri discordanti, dal momento che potrebbero successivamente farsi avanti altri eredi di cui magari al momento si ignora l'esistenza.
  • subentro del donatore nel mutuo: rappresenta un'ottima soluzione, in quanto è improbabile che i futuri eredi impugnino l’atto di donazione onde evitare di dover rispondere in prima persona del mutuo ipotecario.
    Esiste però una condicio sine qua non: il donante deve essere necessariamente vivo!
  • risoluzione della donazione: con questo atto il bene viene restituito al donante.
    Si può procedere alla risoluzione, però, solo se il donatario non abbia già contratto un mutuo ipotecario sull'immobile donato.

Come abbiamo visto, quindi, esistono diverse possibilità per ottenere un mutuo su una donazione, e ormai diverse banche, a fronte di determinate condizioni, lo concedono; una fra tutte la BNL.

leggi anche

Precedente

Prossimo  

Ciao,
siamo pronti
ad aiutarti!

Non sai da dove iniziare?
Ti guidiamo noi!
Ti serve consulenza personalizzata? Compila il form per essere rincontattato da i nostri esperti!