mutuo-prima-casa-giovani-nuovi-incentivi-draghi

Mutuo prima casa giovani: nuovi incentivi targati Draghi

Il premier Draghi ha tra le sue priorità la ripresa economica del Paese post-pandemia e lo sta dimostrando varando una serie di misure ad hoc.

A stare particolarmente a cuore al Governo sembrano esservi i giovani, che sta aiutando con sostegni concreti.

Tra le agevolazioni 2021 rivolte ai giovani per l'acquisto della prima casa, sono state già confermate:

  • Fondo di garanzia prima casa Consap:
    grazie al Fondo è lo Stato a fare da garante per il mutuatario e offre una garanzia fino al 50% della quota capitale, consentendo di ottenere mutuo giovani 100% del valore dell’immobile posto a garanzia ed imponendo alle banche aderenti l'applicazione di tassi agevolati. La promozione è valida solo su immobili di valore non superiore a 250 mila euro e non appartenenti all'edilizia di lusso.
    L'importante recente novità (decreto Agosto 2020) è che gli under 35 siano destinatari esclusivi della garanzia del Fondo, e non più solamente i soggetti beneficiari in via prioritaria
     
  • Bonus prima casa, che consente di pagare un'imposta di registro ridotta al 2% se si acquista casa da un privato, o con Iva agevolata (dal 10% al 4%) se si acquista da impresa.
    Inoltre non si devono versare imposta di bollo, tributi speciali catastali né tasse ipotecarie.

A queste misure, il Presidente del Consiglio ha annunciato di volerne aggiungere un'altra per aiutare gli under 35 a mettere su casa e famiglia senza dover contare sull'aiuto dei genitori.

 

Scopri le migliori offerte di mutuiSi  SERVIZIO ONLINE GRATUITO CALCOLA LA RATA 

 

Mutuo prima casa senza anticipo per gli under 35

Scopri le migliori offerte di mutuiSi CALCOLA LA RATA
servizio online gratuito

Comprare casa per i giovani deve diventare più facile.
Per accendere un mutuo acquisto prima casa non servirà più un anticipo e a fare da garante ci penserà lo Stato.

Come abbiamo visto, grazie al Fondo Consap la garanzia sarà offerta dallo Stato; a questo si aggiungerà l'importante novità proposta da Draghi: i giovani under 35 non dovranno versare alcun anticipo per il loro mutuo prima casa.

Il premier Mario Draghi ha annunciato questa agevolazione illustrando alla Camera dei Deputati il contenuto del Recovery Plan italiano, che sarà inviato a Bruxelles per ottenere i fondi destinati all’Italia.

L'Italia è uno dei Paesi europei che occupano la posizione più bassa per lo svillupo demografico.
Questa iniziativa del Governo ha intenzione di incoraggiare i giovani a mettere su famiglia.
Poter acquistare la propria prima casa senza dover fornire garanzie nè alcun anticipo sarà un ottimo trampolino di lancio per farlo.

 

Scopri le migliori offerte di mutuiSi  SERVIZIO ONLINE GRATUITO CALCOLA LA RATA 

 

Sarà il decreto Sostegni bis a contenere diverse misure sulla casa, tra cui questo sostegno agli under 35 per l’acquisto della loro prima abitazione.

Non è escluso che a questo provvedimento possa aggiungersi anche un ampliamento della detrazione fiscale rispetto all'attuale 19% degli interessi, su una spesa massima di 4mila euro l'anno. 

Scopri le migliori offerte di mutuiSi CALCOLA LA RATA
servizio online gratuito

 

Trova il miglior mutuo e risparmia

Calcola rataServizio online gratuito