Tassi agevolati mutuo giovani: la conferma del Consiglio dei Ministri

Il Consiglio dei Ministri ha da poco confermato i tassi agevolati per il mutuo giovani fino al 31 dicembre 2022

 

I tassi agevolati per il mutuo giovani sono stati recentemente prorogati fino al 31 dicembre 2022 da parte del Consiglio dei Ministri: ecco in dettaglio quali sono e come funzionano.


Mutuo giovani: facciamo un punto sulle agevolazioni in corso

Se stai leggendo questa pagina, probabilmente sei uno dei tantissimi giovani italiani che si sta informando su come gestire al meglio l’acquisto della casa. Bene, vogliamo darti delle buone notizie! In Italia sono previsti infatti dei tassi agevolati per i mutui sottoscritti dai giovani che vogliono acquistare una prima casa, tramite mutui dedicati che consentono anche di ottenere dei vantaggi fiscali.


Sei in ricerca di un mutuo per la tua nuova casa? Iniziamo!

CALCOLA LA RATA >


Ovviamente bisogna avere dei requisiti precisi per poter usufruire delle agevolazioni in corso previste dalla legge. Oltre ai requisiti standard previsti per ottenere un finanziamento bancario, per avere accesso ai prestiti agevolati occorre non aver ancora compiuto i 36 anni di età, essere genitori single con figli minori oppure giovani coppie in cui uno dei due non abbia superato i 35 anni. Oltre ai requisiti anagrafici, però, serve anche un requisito reddituale, ovvero quello di avere un ISEE inferiore a 40.000 euro. Rientri in una di queste categorie? Allora ti interesserà sapere in cosa consistono le agevolazioni in corso sui mutui per i giovani.

Si tratta di condizioni agevolate di diversa natura, come tassi di interesse più bassi, fondi di garanzia e erogazione di importi superiori all’80% del valore della casa che si intende acquistare. Partendo dai tassi di interesse agevolati sui mutui per i giovani, questi sono generalmente molto più bassi rispetto a quelli normalmente presenti sul mercato, consentendo un maggior risparmio su un lungo periodo rispetto a un prestito tradizionale.

Inoltre, i mutui agevolati permettono di ricevere un finanziamento superiore all’80% del valore dell’immobile (la quota standard del mercato), fino ad arrivare anche al 100% del valore dell'abitazione in alcuni casi, con piani di ammortamento che vanno maggiormente incontro alle esigenze del mutuatario. Infine non vanno trascurati anche tutti quei vantaggi fiscali offerti ai giovani introdotti dal cosiddetto “Decreto Sostegni bis” del 24 luglio 2021 e dalla Legge di Bilancio 2022. In particolare, le categorie di giovani sopra elencate possono usufruire di:

  • esenzione dall'imposta di registro prima casa (2% del valore catastale);
  • esenzione dall'imposta ipotecaria (50 euro per l’acquisto da un privato e 200 euro per l’acquisto da un’impresa);
  • esenzione dall'imposta catastale (50 euro per l’acquisto da un privato e 200 euro per l’acquisto da un’impresa);
  • esenzione dall’imposta sostitutiva sul mutuo (pari allo 0,25%);
  • credito d'imposta di pari importo sull’IVA (4% sulla prima casa se comprata dal costruttore), con un sistema di compensazione sulle somme dovute a titolo di IRPEF in dichiarazione dei redditi;
  • detraibilità degli interessi passivi e degli altri oneri relativi al mutuo (fino al 19% dell'importo sostenuto e a un massimo di 4.000 euro annui), secondo le normali agevolazioni riservate ai mutui prima casa.


Insomma, nonostante una situazione economica globale molto instabile, queste agevolazioni in corso sui mutui per i giovani in Italia sono certamente un’ottima notizia se stai per acquistare la tua prima casa!


 Stai cercando un mutuo per la tua nuova casa? Iniziamo ora!

CALCOLA LA RATA >



via_libera_tassi_agevolati_mutuo_giovani

Confermata la proroga dei tassi agevolati fino a fine 2022

Ma la vera notizia è un’altra: recentemente il Consiglio dei Ministri ha recentemente approvato una norma che salvaguarda i tassi di interesse agevolati appena descritti sui mutui accesi dai giovani tra i 18 e i 35 anni di età per l'acquisto della prima casa. Dunque la tanto attesa proroga dei tassi agevolati sui mutui per i giovani è arrivata! L’estensione durerà fino alla fine dell’anno, ovvero fino al 31 dicembre 2022. In questo modo, i mutui dei giovani che presentano i requisiti specificati poche righe fa continueranno a beneficiare dei tassi agevolati e delle altre agevolazioni per quanto riguarda tutte le domande di accensione di mutui finalizzati all'acquisto della prima casa, che saranno presentate fino al termine di quest'anno.

 

Come si richiedono i tassi agevolati per il mutuo giovani?

Ed eccoci arrivati alla questione fondamentale: come si richiedono (e si ottengono) i tassi agevolati e tutte le detrazioni previste per il mutuo giovani? Prima di tutto è bene chiarire che l’accesso al Fondo Garanzia per i mutui sull’acquisto della prima casa viene assicurato a tutti coloro che rispettino i requisiti di età e di reddito sopra elencati, dunque agli under 36, i genitori single con figli minori e le giovani coppie in cui uno dei due non abbia superato i 35 anni, che abbiano anche un ISEE inferiore a 40.000 euro.

Oltre a ciò, i mutuatari che possono ricevere le agevolazioni non devono essere proprietari di altri immobili ad uso abitativo, dunque devono essere acquirenti di una prima casa. Quest’ultima, poi, deve trovarsi in Italia e non deve far parte delle categorie catastali delle abitazioni di lusso, ovvero le categorie A/1 (Abitazioni di tipo signorile), A/8 (Ville) e A/9 (Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici storici). Oltre a ciò, la somma del mutuo non può superare i 250.000 euro. Per rispondere al quesito su come si richiedono i tassi agevolati per il mutuo giovani, la richiesta per accedere al finanziamento deve essere presentata direttamente alla banca o all’intermediario finanziario a cui si richiede il mutuo, insieme alla restante documentazione.

Dove trovare i documenti utili per presentare la domanda? Semplice, sul sito web del Ministero dell’Economia e delle Finanze e sul portale di Consap, da cui è possibile scaricare tutta la documentazione da compilare e presentare alla banca. Per chiudere, se hai già trovato la casa che vuoi acquistare e rientri nelle categorie a cui spettano le agevolazioni, ti conviene affrettarti a richiedere il mutuo, dato che la proroga dei tassi agevolati per i mutui dei giovani termina alla fine del 2022! 


Parla con i nostri esperti di mutuo, sapranno indicarti la soluzione migliore!

PARLA CON NOI >

leggi anche

Precedente

Prossimo  

Ciao,
siamo pronti
ad aiutarti!

Non sai da dove iniziare?
Ti guidiamo noi!
Ti serve consulenza personalizzata? Compila il form per essere rincontattato da i nostri esperti!