0.3
I dettagli che contano
0.3
I dettagli che contano

Come richiedere il mutuo per aste giudiziarie

3 min di lettura
asta giudiziaria

mutui per comprare immobili alle aste giudiziarie non sono diversi dai comuni mutui ipotecari.
Quello che cambia sono le tempistiche.
Una volta che ci si è aggiudicati un immobile ad un'asta immobiliare, infatti, si hanno in media 120 giorni di tempo per pagare l'intera somma. E' perciò molto importante che l'erogazione del mutuo avvenga contestualmente al pagamento e, quindi, dell'iscrizione dell'ipoteca sull'immobile.
Il secondo problema che mutuo per aste giudiziarie contribuisce a risolvere è quello della liquidità per dare la cauzione, in genere pari ad 1/10 di quanto si desidera offrire. La cauzione deve essere versata in contanti o assegno circolare prima dell'asta.
Grazie ad un prefinanziamento, è possibile disporre subito del denaro per versare la cauzione che, a seconda del tipo di asta, può essere scalata dall'offerta oppure restituita all'offerente in caso di mancata finalizzazione del contratto di acquisto.

Mutui per aste giudiziarie, l'esempio di Roma

Nella maggior parte dei Tribunali, come quello di Roma, la vendita di immobili alle aste giudiziarie o fallimentari avviene senza incanto. Questo significa che non si procede ad una vera e propria asta ma, il giorno previsto, vengono semplicemente aperte le buste contenenti le offerte e l'immobile viene assegnato al maggior offerente. Una volta depositata l'offerta, questa è irrevocabile (anche se l'offerente non si presenta all'asta) e non si possono fare contro offerte.

Questo rende più facile identificare la banca in grado di erogare il mutuo, dal momento che almeno l'importo  e i tempi di aggiudicazione sono prevedibili.
Attenzione però: se c'è indecisione tra quale offerta può aggiudicarsi l'asta, il giudice può disporre una gara tra gli offerenti.

Fortunatamente in tutti i Tribunali italiani è stato abolito l'obbligo di depositare una somma a titolo di rimborso delle spese di aggiudicazione, trascrizione e voltura.

Mutuo all'asta al 100%

Ottenere un mutuo all'asta al 100% è possibile, in particolare se si rientra nei requisiti per l'accesso alla garanzia statale del Fondo di Garanzia Prima Casa.
Per ottenere un mutuo al 100%, infatti, il richiedente deve offrire garanzie solide, come un reddito adeguato e dimostrabile, una garanzia fideiussoria o assicurativa (ad esempio un'assicurazione contro la perdita del posto di lavoro) e per finire l'ipoteca sull'immobile. La garanzia ipotecaria è così importante che non è possibile ottenere l’erogazione dell’intero ammontare del mutuo prima che sia stata iscritta l’ipoteca sull’immobile. 
La garanzia statale invece può sopperire alla mancanza di una garanzia fideiussoria o di un contratto a tempo indeterminato.

Mutuo asta Unicredit e Bnl

Ecco due esempi di mutui per aste immobiliari. Il primo è il mutuo per aste immobiliari di Unicredit banca, attivo nei tribunali aderenti alla convenzione con Abi per l'acquisto all'asta tramite mutuo. Può avere durata fino a 20 anni per il tasso fisso (indicizzato EurIrs) e fino a 30 anni per il tasso variabile (indicizzato Euribor a 3 mesi). E' finanziabile fino all'80% del valore dell'immobile da perizia, ma per finanziamenti sotto il 60% del valore dell'immobile è previsto uno sconto sullo spread.
Trova le banche convenzionate ai finanziamenti bancari per le aste immobiliari.

Non convenzionato Abi, ma utile per acquistare all'asta è il mutuo Bnl "solo 5 giorni", che in compenso permette di ottenere risposta sulla fattibilità del mutuo in tempi molto brevi ed ha una certa flessibilità per quanto riguarda i tempi di erogazione.

leggi anche

Precedente

Prossimo  

Ciao,
siamo pronti
ad aiutarti!

Non sai da dove iniziare?
Ti guidiamo noi!
Ti serve consulenza personalizzata? Compila il form per essere rincontattato da i nostri esperti!