Agevolazioni-prima-casa-giovani-come-richiederle

Agevolazioni prima casa under 36: come richiederle

Leggendo questo articolo saprai:

 

La ripresa economica post pandemia per il Governo deve partire dai giovani che finora non sono riusciti a mettere su casa e famiglia.

Sono, infatti, numerose le agevolazioni attualmente in vigore per i giovani alle prese con l'acquisto della prima casa.

Agevolazioni prima casa under 36: quali sono

Il Decreto Sostegni bis ha ampliato alcune misure a vantaggio dei giovani:

  • mutui prima casa per giovani con ISEE fino a 40.000 euro: garanzia dello Stato fino all’80% della quota capitale del finanziamento, in modo che sia finanziato il 100% del valore delle case
     Escluse A1 (Abitazioni di tipo signorile), A8 (Abitazioni in ville) e A9 (Castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici)
     
  • dotazione del Fondo di garanzia prima casa è aumentata di 290 milioni di euro per il 2021 e di 250 milioni  per il 2022
     
  • Bonus prima casa confermato e ampliato per i giovani - under 36 - che acquistano l'immobile dove andranno a vivere: totale esenzione delle imposte di registro, ipotecaria e catastale fino al 31dicembre 2022.

    Verrà, infatti, attribuito un credito d’imposta di ammontare pari all’imposta sul valore aggiunto corrisposta in relazione all'acquisto. Il credito d’imposta può essere portato in diminuzione dalle imposte di registro, ipotecaria, catastale, sulle successioni e donazioni dovute sugli atti e sulle denunce presentati dopo la data di acquisizione del credito, o può essere utilizzato in diminuzione delle imposte sui redditi delle persone fisiche dovute in base alla dichiarazione da presentare successivamente alla data dell'acquisto. Il credito d'imposta può anche essere utilizzato in compensazione (Dlgs 241/97).


 Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it!  SERVIZIO ONLINE GRATUITO -> CALCOLA LA RATA
Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it! CALCOLA LA RATA
Servizio Online Gratuito

 

Bonus prima casa giovani: i requisiti necessari

 

l requisiti richiesti per la concessione del bonus prima casa sono:

  • il richiedente non deve aver compiuto 36 anni d'età nell'anno in cui l'atto è rogitato
    (sono ammessi anche giovani coppie e nuclei familiari monogenitoriali con figli minori)
     
  • non deve risultare proprietario di altri immobili ad uso abitativo, escluso quelli acquistati per successione mortis causa, anche in comunione con altri successori, e in uso a titolo gratuito a genitori o fratelli
     
  • il richiedente deve un ISEE inferiore 40.000 euro
     
  •  Il mutuo ipotecario non deve avere un importo superiore a 250 mila euro.
     
  • il rapporto tra l’importo del finanziamento e il prezzo dell’acquisto dell’immobile, comprensivo degli oneri accessori, non deve superare l’80%.

 

Come richiedere le agevolazioni prima casa under 36

La domanda per accedere al Fondo di Garanzia prima casa va presentata direttamente alla Banca o all’intermediario finanziario a cui si richiede il mutuo.

L’elenco delle banche che aderiscono al fondo sarà disponibile all’interno del sito istituzionale di Consap S.p.A.

La modulistica da compilare sarà disponibile dal 24 giugno sul sito Consap e su quello del Ministero dell’economia.

L'istituto finanziario prescelto dovrà assicurare l’operatività a favore della propria clientela entro 30 giorni dall’adesione della stessa al Fondo.

Per quanto riguarda le tempistiche, la domanda può essere presentata dal trentesimo giorno dall’entrata in vigore del provvedimento, quindi dal 24 giugno prossimo, fino al 30 giugno del 2022.

Continua a leggere mutuiSi.it per ricevere sempre news e tips sui mutui.

Se ti è piaciuto questo articolo, potresti leggere anche: ⇒ Decreto Sostegni bis: tutte le novità sui mutui


 Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it!  SERVIZIO ONLINE GRATUITO -> CALCOLA LA RATA
Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it! CALCOLA LA RATA
Servizio Online Gratuito

 

Trova il miglior mutuo e risparmia

Calcola rataServizio online gratuito