Mutuo-casa-giovani-agevolazioni-2021

Mutuo prima casa giovani: le agevolazioni 2021

Il mutuo per i giovani o le giovani coppie un tempo era visto come una chimera, ma da qualche anno a questa parte, complici i tassi bassissimi e una serie di agevolazioni pensate ad hoc per gli under 35, è molto più semplice ottenerlo.

Il mercato dei mutui nell'anno in corso sembra resistere bene all'impatto della pandemia, e una categoria particolarmente favorita è proprio quella dei giovani.

Tra Bonus Prima Casa, Fondo di Garanzia Consap e nuove misure pensate dal Governo Draghi, i giovani possono ottenere facilmente un mutuo agevolato nel 2021.

 

 Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it!  SERVIZIO ONLINE GRATUITO -> CALCOLA LA RATA
Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it! CALCOLA LA RATA
Servizio Online Gratuito

 

Mutuo per giovani: il Fondo di Garanzia prima casa 2021 e decreto Sostegni Bis

Anche in questo anno difficile, sono diverse le agevolazioni per mutui destinate ai giovani e alle giovani coppie.

Fortunatamente è proprio per le categorie più colpite dalla crisi economica di questo periodo storico, che sono state pensate le principali agevolazioni sui mutui prima casa.

La più nota agevolazione per l'acquisto della prima casa è il Fondo di garanzia prima casa Consap.

Possono ottenere le agevolazioni previste dal Fondo di garanzia per i mutui prima casa:

  • giovani coppie (nuclei familiari costituiti da almeno due anni, in cui almeno uno dei coniugi abbia età inferiore a 35 anni);
  • genitori single con figli minori a carico;
  • under 35 anni con lavoro atipico;
  • conduttori di case popolari.

L’immobile da acquistare deve essere adibito a prima casa, avere un valore non superiore ai 250.000 euro e non deve rientrare nelle categorie A1 (abitazioni di tipo signorile), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici), né avere le caratteristiche di lusso. 

Grazie al Fondo è lo Stato a fare da garante per il mutuatario e offre una garanzia fino al 50% della quota capitale, intervendo quindi al posto del richiedente nel caso in cui questi non riesca a saldare le rate.

Come se non bastasse, il Fondo di Garanzia prima casa, consente di ottenere mutuo giovani 100% del valore dell’immobile posto a garanzia ed impone alle banche aderenti l'applicazione di tassi agevolati, oltre che il divieto di richiedere ulteriori garanzie personali.

L'importante recente novità (decreto Agosto 2020) è che le categorie sopra citate under 35 siano destinatari esclusivi della garanzia del Fondo, e non più solamente i soggetti beneficiari in via prioritaria.

Decreto Sostegni bis: nuovi vantaggi fiscali per i giovani alle prese con il mutuo prima casa

Il prossimo Decreto Sostegni, attualmente sottoposto al vaglio del Governo, molto probabilmente conterrà un'ulteriore agevolazione fiscale diretta ai giovani per l'acquisto della prima casa.
La misura è contenuta nel Def (Documento di economia e finanza), approvato in questi giorni dal Consiglio dei Ministri.

Da quanto si legge: “Il Decreto-legge...introdurrà nuove misure a favore dei giovani, ad esempio uno sgravio fiscale sull’accensione di nuovi mutui per l’acquisto della prima casa“.

Il Governo sta ragionando su un modo per agevolare l’accesso al mutuo agli under 35 anni che hanno in programma di comprare la loro prima abitazione.

Oltre ad aumentare il Fondo di garanzia per l’accensione di mutui prima casa, il Governo prevede una soluzione diversa per rendere più conveniente la richiesta del mutuo, puntando a ulteriori sgravi fiscali.

Inoltre, tra le ra le opzioni vi sarebbe anche la creazione di un altro Fondo, costituito da circa cinquanta di milioni da destinare metà alle Politiche giovanili e metà alle Regioni.

 

 Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it!  SERVIZIO ONLINE GRATUITO -> CALCOLA LA RATA
Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it! CALCOLA LA RATA
Servizio Online Gratuito

 

Bonus prima casa 2021

Oltre alle agevolazioni sui mutui pensate per i giovani, continua anche per tutto il 2021 il Bonus prima casa, che consente di pagare un'imposta di registro ridotta al 2% se si acquista casa da un privato, o con Iva agevolata (dal 10% al 4%) se si acquista da impresa.
Inoltre non si devono versare imposta di bollo, tributi speciali catastali né tasse ipotecarie.
Per via dell'emergenza da Covid-19, con il Decreto Milleproroghe, la scadenza per usufruire del Bonus è stata prorogata al 31 dicembre 2021.

Ecco i requisiti per ottenere il Bonus prima casa 2021:

  • la casa deve trovarsi nel comune in cui l'acquirente vive o stabilisce la propria sede di lavoro entro 18 mesi dall'acquisto
  • l'acquirente non può essere proprietario di un altro immobile nello stesso comune
  • il richiedente non deve aver usufruiti delle stesse agevolazioni per l'acquisto di un altro immobile sito nel territorio italiano o deve venderlo entro un anno
  • l'immobile non può appartenere alle categorie catastali A1, A8 e A9, ovvero all'edilizia di lusso.

 

Trova il miglior mutuo e risparmia

Calcola rataServizio online gratuito