fondo-garanzia-prima-casa-100%.

Fondo di garanzia prima casa: il mutuo al 100% per la tua prima casa!

Il Fondo di garanzia prima casa, anche detto Fondo garanzia prima casa Consap (dal nome della Concessionaria Servizi Assicurativi Pubblici S.p.A, la società in house del Ministero dell'Economia e delle finanze che ne ha costituito l'istituzione), è lo strumento promosso - con la legge di Stabilità 2014 - presso il Ministero dell’economia e delle finanze per favorire l'accesso al credito da parte delle famiglie per l'acquisto della propria prima casa. 

Il Fondo, dotato di un budget complessivo di 670  milioni, è stato ufficializzato dal Decreto Interministeriale del 31 luglio 2014 ed è partito in sordina nel 2015. Solo nel 2016 sono iniziate ad aumentare le domande, e si conferma un costante trend di crescita per il 2017. Dalla sua istituzione nel 2015 fino a oggi, le richieste di accesso alle garanzie statali hanno raggiunto la cifra di oltre 35mila, di cui più di 29mila ammesse con esito positivo: all'incirca l’85%. Si stima che il Fondo offrirà garanzie su finanziamenti ipotecari per un ammontare complessivo di 20 miliardi di euro. 

Grazie al Fondo, è lo Stato ad offrire ai cittadini garanzie per l’accensione del mutuo acquisto prima casa, e per di più arriva a coprire il 50% della quota capitale, consentendo quindi il più delle volte di ottenere mutui 100% del valore dell’immobile.
Ma non è ancora finita: la vera portata innovativa del Fondo garanzia prima casa sta, a mio avviso, nelle categorie a cui si rivolge, che sono solitamente quelle che trovano più difficoltà nell'ottenere un mutuo.

 

Fondo di garanzia prima casa: chi può richiederlo?

Le categorie più agevolate, poiché per loro è previsto un tasso calmeriato del finanziamento, sono:
•   giovani coppie (dove almeno uno dei due componenti non abbia superato i 35 anni);
•   single con figli minori;
•   giovani precari di età inferiore ai 35 anni;
•   conduttori di case popolari.

Ulteriori requisiti necessari per ottenere il Fondo garanzia prima casa Consap:
•    Il mutuatario (senza alcun limite di reddito o di età), non deve essere proprietario di altri immobili ad uso abitativo (ad esclusione di quelli acquistati per successione mortis causa)
•    Il mutuo non deve superare i 250 mila euro
•    L'immobile (senza limiti di metratura) deve essere sito nel territorio nazionale e non può rientrare nelle categorie catastali signorili o di lusso (sono escluse le categorie catastali A1, A8, A9).
 

Scopri le migliori offerte di mutuiSi, servizio on-line GRATUITO   CALCOLA LA RATA

 

Fondo Garanzia prima casa per il mutuo al 100%

Incredibile ma vero: quindi essere giovani (abbiamo detto under 35) e non avere alcun patrimonio alle spalle, per una volta, non è penalizzante...anzi!

Il Fondo di garanzia 2017 risponde in primis proprio alla necessità di moltissimi  giovani e giovani coppie di ottenere il mutuo per l'acquisto della loro prima casa, anche in mancanza di un solido patrimonio familiare alle spalle o di un lavoro fisso.
Come ben sappiamo, purtroppo, un problema che affligge giovani precari e famiglie del nostro Paese, è riuscire a comprare casa senza soldi da parte, quindi senza dover versare alcun anticipo, richiedendo un mutuo pari al 100% del valore dell’immobile.

Come riportato dall’Abi, la Banca d’Italia ha definitivamente messo in chiaro che il Fondo di garanzia prima casa può garantire la copertura di un mutuo al 100%. Si tratta dunque di uno strumento di sicuro interesse per chi, non potendo contare su un contratto di lavoro stabile né l'aiuto dei genitori, ha difficoltà a versare un acconto per l’acquisto della casa.
Non a caso, infatti, nel primo semestre dell’anno in corso sono pervenute quasi 16 mila domande, oltre 100 al giorno nei mesi di maggio e giugno, oltre il 60% provenienti da giovani con età uguale o inferiore ai 35 anni.

A questo punto, se rientri anche tu in una delle categorie elencate, ti consiglio di darti subito da fare nella ricerca della casa che desideri (mi raccomando, ricorda: NO castelli né dimore di lusso!) e della banca a cui richiedere il mutuo.
Come dicevamo, il Fondo di garanzia per i mutui prima casa garantirà per il 50% del valore del mutuo richiesto consentendo di ottenere mutui 100% del valore dell’immobile.
Ad esempio, particolarmente vantaggioso e richiesto, risulta il Fondo garanzia prima casa Unicredit.

Banca Unicredit, con il suo Mutuo Valore Italia Giovani, prevede la possibilità di finanziare il 100% del valore dell’immobile proprio grazie alle garanzie concesse dal Fondo.

 

Fondo garanzia prima casa: tempi e come richiederlo

La domanda di accesso al Fondo va presentata alla Banca o all'ente di mediazione creditizia prescelto (leggi Mutuisi) cui si richiede il mutuo, utilizzando l’apposito modulo per la richiesta di accesso al Fondo di garanzia per la prima casa.
Le richieste potranno essere presentate solo dopo che la banca abbia assicurato l’operatività a favore della propria clientela (termine previsto in 30 giorni lavorativi dall’adesione della banca al Fondo).
La stessa procedura viene adottata anche per i mutui online.

 

Fondo garanzia prima casa banche aderenti

L’elenco delle banche aderenti, in costante aggiornamento, è disponibile sul sito di Abi  e su quello di Consap 
Cosa aspetti? Chiamaci subito per un preventivo mutuo oppure calcola il tuo mutuo online.

 

Scopri le migliori offerte di mutuiSi, servizio on-line GRATUITO   CALCOLA LA RATA

Trova il miglior mutuo e risparmia

Calcola rataServizio online gratuito