Erogazione del mutuo

L’erogazione del mutuo è quel momento cruciale in cui l'istituto mutuante trasferisce la somma accordata al mutuatario, affinchè possa usarlo per comprare l'immobile che desidera, o per qualsiasi altra finalità del mutuo.

Nei mutui acquisto, l'erogazione del mutuo può avvenire contestualmente alla stipula del contratto oppure in un secondo momento, dopo che il notaio avrà fornito alla banca la documentazione relativa all’iscrizione dell’ipoteca.

Nel primo caso, denominato erogazione contestuale, l’importo di mutuo, al netto delle imposte e dei costi fissi applicati dalla banca finanziatrice, sarà immediatamente utilizzabile, sin dal momento del rogito.
La banca metterà immediatamente a disposizione del mutuatario gli assegni circolari, o l’ordine irrevocabile di bonifico, per pagare la parte venditrice.

Con l‘erogazione non contestuale, invece, la somma designata verrà messa a disposizione del richiedente solo nel momento dell’avvenuta iscrizione ipotecaria sull’immobile dato in garanzia, ovvero al consolidamento dell’ipoteca.

Secondo l’articolo 39 del testo unico bancario, l’ipoteca può ritenersi consolidata quando non è più soggetta ad azione revocatoria fallimentare e, cioè, trascorsi 10 giorni dalla data di iscrizione della stessa.

Nel frattempo il proprietario dell'immobile in vendita è comunque garantito dal fatto che, al momento della sottoscrizione dell’atto di compravendita, viene emesso un ordine irrevocabile di pagamento a suo favore, con effetto dall’avvenuto consolidamento dell’ipoteca.


 Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it!  SERVIZIO ONLINE GRATUITO -> CALCOLA LA RATA
Scopri le migliori offerte di mutuiSi.it! CALCOLA LA RATA
Servizio Online Gratuito

 

Erogazione del mutuo: tempistiche

 

Le tempistiche necessarie per ottenere un mutuo, dipendono da ciascuna fase dell'iter di approvazione e di concessione dello stesso e, in ogni caso, possono cambiare da un istituto di credito all'altro.

In Italia diverse ricerche hanno stimato che i tempi medi di erogazione di mutuo si attestano su circa 130 giorni complessivi.

Per quanto riguarda l'effettiva erogazione del mutuo, una volta superata con esito positivo la fase istruttoria, i tempi possono variare da banca a banca, ma generalmente vanno dai 30 ai 60 giorni.

Per snellire le procedure burocratiche, di solito si utilizza il  "contratto unico" di mutuo in cui l'erogazione del finanziamento ha luogo contestualmente alla stipula dell'atto notarile.
In realtà, però, la somma viene riversata dal cliente alla banca a titolo di deposito a garanzia in attesa dei tempi tecnici necessari per l'iscrizione ipotecaria.
Nei dieci giorni successivi alla avvenuta iscrizione, cioè il tempo stabilito dalla legge per il consolidamento della ipoteca, la somma viene definitivamente versata al mutuatario.

 

Trova il miglior mutuo e risparmia

Calcola rataServizio online gratuito

Glossario mutui