Accollo mutuo

 E' un contratto tra il debitore (accollato) e un terzo (accollante), con il quale quest'ultimo si impegna pagare al creditore (accollatario) il debito dell’accollato.

L’accollo di mutuo può essere stipulato con un contratto autonomo o derivare da un patto accessorio di un contratto principale. Nella vendita di un immobile gravato da ipoteca l'acquirente invece di corrispondere una parte del prezzo al venditore si assume l'obbligo di pagare in luogo di quest'ultimo alla Banca le rate di mutuo.

L’accollo può essere "cumulativo" o "privativo". Nel caso di accollo cumulativo il debitore originario resta comunque obbligato con l'acquirente.

L’accollo "privativo" (o liberatorio) comporta invece la liberazione dell’originario mutuatario e presuppone, pertanto, una valutazione creditizia da parte della Banca.

 

 

Trova il miglior mutuo e risparmia

Calcola rataServizio online gratuito

Glossario mutui