Trova il miglior mutuo e risparmia

Calcola la rata

I COSTI DEL MUTUO

Quando si accende un mutuo è importante conoscere tutte le spese che si dovranno sostenere al fine di evitare spiacevoli sorprese.

Il tasso annuo nominale (TAN) è il tasso di interesse puro applicato ad un finanziamento durante il periodo di ammortamento.

Il TAN non corrisponde al tasso d'interesse realmente applicato al finanziamento, ma al tasso effettivo periodale moltiplicato per il numero di periodi in cui l'anno è ripartito.
Questo tasso è espresso in percentuale e nel suo calcolo non rientrano oneri accessori quali provvigioni, spese e imposte.

Il tasso annuo effettivo globale (TAEG) è l'indicatore di tasso di interesse di un'operazione di finanziamento e corrisponde al costo complessivo dello stesso.
Il TAEG indica quanto il cliente deve alla società che ha erogato il prestito o il finanziamento.

Questo tasso racchiude il TAN, i costi di emissione della pratica e le spese di documentazione. Il TAEG risulta quindi utile come indicatore per confrontare proposte di mutuo, tuttavia non può essere preso come riferimento per il calcolo dell’importo delle rate.
 

 

Scopri le migliori offerte di mutuiSi e calcola il preventivo >> PREVENTIVO MUTUO
 

 

I parametri che determinano il valore del TAEG sono fissati per legge. I costi di tali parametri variano però a seconda dell’istituto erogante il mutuo.

Rientrano a far parte del computo di questo tasso:

-Spese di istruttoria della pratica

-Assicurazioni obbligatorie (ad esempio incendio)

-Spese di perizia

-Commissioni d’incasso

-Bolli statali

-Imposte
 

Nelle voci sopracitate, concorre al calcolo del tasso l’imposta sostitutiva che l’ente esercente il mutuo introita per obbligo statale.
Il suo valore è pari allo 0,2% dell’importo del mutuo, ossia capitale richiesto più gli interessi, per l’acquisto della prima abitazione.
Il valore dell’imposta sale al 2% dell’ammontare del mutuo in caso di acquisto di una seconda abitazione.

Un atto pubblico, redatto da un notaio, formalizza il contratto di mutuo. Le spese di onorario del notaio rientrano a far parte dei costi precedentemente indicati in elenco, pur non incidendo sul calcolo del valore del TAEG.

 

Scopri le migliori offerte di mutuiSi e calcola il preventivo >> PREVENTIVO MUTUO