Trova il miglior mutuo e risparmia

Calcola rataServizio online gratuito

mutui-giovani-agevolazioni-e-requisiti

Mutui giovani: le agevolazioni previste

Chiedere un mutuo per comprare la prima casa rappresenta un sogno che si realizza, soprattutto per i giovani e le giovani famiglie.

Sono diverse le agevolazioni per mutui destinate ai giovani e alle giovani coppie.

Si tratta, infatti, di categorie che di norma non dispongono di elevati patrimoni da utilizzare per l’acquisto dell’immobile, non hanno una lunga storicità creditizia e spesso hanno contratti di lavoro atipici o partita IVA.

Fortunatamente è proprio per le categorie più colpite dalla crisi economica degli ultimi anni, che sono state pensate le principali agevolazioni sui mutui prima casa.

Fondo di Garanzia prima casa Consap
 

La più nota agevolazione per l'acquisto della prima casa è il Fondo di garanzia prima casa Consap.

Possono ottenere le agevolazioni previste dal Fondo di garanzia per i mutui prima casa:

  • giovani coppie (nuclei familiari costituiti da almeno due anni, in cui almeno uno dei coniugi abbia età inferiore a 35 anni);
  • genitori single con figli minori a carico;
  • under 35 anni con lavoro atipico;
  • conduttori di case popolari.

L’immobile da acquistare deve essere adibito a prima casa, avere un valore non superiore ai 250.000 euro e non deve rientrare nelle categorie A1 (abitazioni di tipo signorile), A8 (ville) e A9 (castelli, palazzi di eminenti pregi artistici o storici), né avere le caratteristiche di lusso.

Il Governo ha recentemente annunciato un rifinanziamento del Fondo Consap di 100 milioni di euro, le cui risorse stavano per esaurirsi date le numerose richieste. 

Il motivo principale di tanto successo è che grazie al Fondo è lo Stato a fare da garante per il mutuatario e offre una garanzia fino al 50% della quota capitale, intervendo quindi al posto del richiedente nel caso in cui questi non riesca a saldare le rate.

Come se non bastasse, il Fondo di Garanzia prima casa, consente di ottenere mutuo giovani 100% del valore dell’immobile posto a garanzia ed impone alle banche aderenti l'applicazione di tassi agevolati, oltre che il divieto di richiedere ulteriori garanzie personali.


Scopri le migliori offerte di mutuiSi, servizio on-line GRATUITO CALCOLA LA RATA
Scopri le migliori offerte di mutuiSi, servizio on-line GRATUITO CALCOLA LA RATA

 

Plafond Casa
 

Altra proposta interessante come mutuo agevolato per le giovani coppie è il Plafond Casa: nato da una convenzione tra ABI e Cassa Depositi e Prestiti, finanzia l'erogazione di mutui a tassi calmierati alle coppie sposate o conviventi in cui uno dei due membri è under 35 e l'altro under 40.

Sono sempre più numerosi gli istituti bancari che si avvalgono di questi strumenti per concedere mutui alle categorie sinora più svantaggiate, come ad esempio BNL, Crédit AgricoleUnicredit .
Il Mutuo Plafond Casa propone mutui a tasso agevolato sia per l'acquisto della prima casa che per la ristrutturazione o riqualificazione energetica della propria abitazione a:

  • coppie giovani (di cui uno under 35, l'altro under 40) sposate o conviventi da almeno 2 anni.
  • famiglie numerose, con tre o più figli
  • famiglie con disabili.

Bonus prima casa 2019
 

Un'altra agevolazione sul mutuo giovani è il Bonus prima casa.

Queste sono, in dettaglio, le agevolazioni previste dal Bonus:

  • Imposta di registro al 2%: si tratta del tributo che viene versato per la registrazione dell’atto di acquisto presso l’Agenzia delle entrate
  • IVA al 2%: si applica sul prezzo di vendita della casa quando l’immobile oggetto dell’agevolazione viene acquistato direttamente dalla società costruttrice.
  • IVA al 4%: si applica quando il venditore è un’impresa con vendita soggetta a IVA
  • 200 euro per imposte ipotecarie e catastali, prevista quando l’acquisto della prima casa avviene per successione o donazione.
  • detrazione del credito d’imposta, a patto che la vendita della vecchia casa avvenga entro un anno dall’acquisto della nuova casa.

Il richiedente per usufuire del Bonus prima casa 2019, deve stabilire la propria residenza entro 18 mesi dall’acquisto nel comune dove si trova l’immobile che si intende acquistare.
E non deve aver già usufruito in passato del Bonus né essere già titolare o usufruttuario di un immobile ubicato nel comune dove desidera comprare il nuovo immobile.

Le categorie catastali che possono beneficiare del Bonus prima casa 2019 sono:

  • A/2 (abitazioni di tipo civile);
  • A/3 (abitazioni di tipo economico);
  • A/4 (abitazioni di tipo popolare);
  • A/5 (abitazioni di tipo ultra popolare);
  • A/6 (abitazioni di tipo rurale);
  • A/7 (abitazioni in villini);
  • A/11 (abitazioni ed alloggi tipici dei luoghi).
     
Scopri le migliori offerte di mutuiSi, servizio on-line GRATUITO CALCOLA LA RATA
Scopri le migliori offerte di mutuiSi, servizio on-line GRATUITO CALCOLA LA RATA


Mutui giovani: i requisiti richiesti

In linea di massima i requisiti per mutui giovani coincidono con quelli delle altre categorie di richiedenti.

I principali requisiti per avere un mutuo richiesti ai giovani sono:

  1. Requisiti anagrafici: aver raggiunto la maggiore età; essere di nazionalità italiana o cittadini di Stati membri della Comunità Europea, oppure essere cittadini extra Comunitari ma con regolare residenza in Italia
     
  2. Requisiti reddituali: dimostrare la capacità di rimborso mediante un reddito fisso e continuo, preferibilmente da contratto di lavoro a tempo indeterminato, ma anche da lavoro autonomo o atipico.
    A discrezione dell'istituto di credito la scelta di richiedere eventuali garanzie aggiuntive ai lavoratori senza busta paga.
    Quando manca un contratto di lavoro fisso e non si ha nessuna persona cara che possa fare da garante, la migliore soluzione è cercare di accedere ad un mutuo Consap per le ragioni già esplicate.
    Non risultare iscritti nelle liste dei cattivi pagatori.